x 

Carrello vuoto

Si chiama motesanib e sembra in grado di allungare la sopravvivenza dei pazienti con un carcinoma alla tiroide in fase avanzata, rallentando la crescita del tumore. A testarlo con risultati promettenti è stato un gruppo internazionale di ricercatori, guidati da Steven Sherman, dell'Anderson Cancer Center dell'università di Houston (USA), tra i quali l'italiana Lisa Licitra, responsabile della Struttura semplice di oncologia medica per i tumori di testa e collo della Fondazione IRCCS Istituto nazionale tumori di Milano (INT). Il motesanib inibisce il fattore di crescita endoteliale (VEGF). "Si tratta di un medicinale - spiega Licitra - che impedisce l'angiogenesi, ovvero la formazione dei nuovi vasi sanguigni, limitando la diffusione delle cellule tumorali in altri organi e la crescita del tumore. Il farmaco si è dimostrato attivo in circa la metà delle persone a cui l'abbiamo somministrato. Persone per cui finora avevamo solo poche opzioni terapeutiche". Non esiste, infatti, una chemioterapia standard per il trattamento del carcinoma tiroideo differenziato in fase metastatica e molti pazienti non vengono curati per le scarse probabilità di risposta (meno del 25%) a fronte dei potenziali effetti collaterali. Il carcinoma differenziato della tiroide ha normalmente una bassa aggressività, e si può asportare con successo; circa il 15% dei pazienti, però, sviluppa metastasi ai polmoni o alle ossa e risponde male alla cura con iodio radioattivo. Proprio per questa popolazione il motesanib potrebbe rappresentare una valida alternativa.

Fonte: Farmacista33

CONTATTI

Farmaplanet.it la tua farmacia online
c/o Farmacia Centrale
via Cristoforo Colombo, 16
30031 Dolo (VE)

tel 041.5101021 - fax 041.5128631
email informazioni@farmaplanet.it

orari da lunedì a venerdì
negli orari 8.30-11.30 - 15.30-18.00

NEWSLETTER

Iscriviti all Newsletter di Farmaplanet per ricevere le offerte ed i coupon validi per gli sconti alla cassa !

captcha 

ACQUISTI SICURI

acquisti paypal PAYPAL VERIFIED
SSL SECURE SITE