x 

Carrello vuoto

STUDIO PUBBLICATO SU PLOS BIOLOGY DA DUE ITALIANI
Servirebbe soprattutto per «sostenere» le connessioni fra i neuroni, e per sbarazzarsi dei ricordi inutili
Il sonno è un vero e proprio «gingseng» per il cervello. Una delle sue funzioni principali è di assicurare il buon funzionamento delle connessioni fra i neuroni e di «spazzare via» i ricordi inutili.
Quanto è importante il sonno? E perchè? Potrebbe sembrare un dubbio già risolto. E lo è a livello di buon senso: tutti sanno che il sonno è importante, primi fra tutti coloro che soffrono di insonnia. ma a livello di ricerca sono molti gli interrogativi ancora aperti, a partite da quelli sulle funzioni biologiche legate al sonno. Un contributo significativo in questo senso viene da uno studio pubblicato sulla rivista pubblicato su Plos Biology da due italiani, Chiara Cirelli e Giulio Tononi, che lavorano all'University of Wisconsin-Madison (Usa). Secondo la ricerca il sonno sarebbe come una sorta di «ginseng» per la mente.
PENNICHELLE - Alcuni scienziati ipotizzano - ha spiegato Chiara Cirelli - che che il sonno sia un modo semplice per imporre al corpo uno stato di quiete e immobilitá, e non sia di per se stesso importante per mammiferi e uccelli. Dunque, almeno in linea teorica, si potrebbe rinunciarvi e senza troppi danni, limitandosi a restare zitti e fermi. Si tratta della cosiddetta «ipotesi nulla», che i due scienziati però rifiutano.
INDISPENSABILE ANCHE PER GLI ANIMALI - «Ancora non comprendiamo appieno lo scopo del sonno, ma deve essere qualcosa di importante, dal momento che lo fanno tutti», dice la studiosa italiana. Non esistono animali sempre svegli, aggiunge. Perfino i delfini, che sono stati descritti come animali senza sonno, in realtá dormono, anche se in un modo singolare, con un occhio chiuso e uno aperto a metá, mentre il loro cervello presenta in questa fase tutte le caratteristiche di un sonno profondo. Insomma, la funzione del sonno non si può eliminare o rimpiazzare, magari con un rapido pisolino. Una prolungata privazione di riposo, infatti, si è rivelata letale per ratti, insetti e altri esseri viventi. E gli uomini che soffrono di insonnia genetica possono perdere la vita a causa della mancanza di riposo. In casi meno estremi, la privazione di sonno influisce sulla funzione cognitiva degli animali, dagli insetti ai roditori. Tanto che questi ultimi si difendono dalle veglie forzate con microsonni, come si è visto da studi in laboratorio.
RIPRISTINO DELLE SINAPSI - Ma quale può essere, allora, la funzione segreta del sonno? Secondo la ricercatrice il riposo notturno «può essere il prezzo pagato per essere dotati di un cervello plastico e fresco il giorno dopo». L'ipotesi dei due scienziati italiani è che il sonno permetta al cervello di riprendersi dopo una dura giornata, dando alle sinapsi - le connessioni che mettono in comunicazione un neurone con l'altro - irrobustite durante la veglia, la possibilitá di tornare ai livelli di base. Questo è importante, perchè il cervello usa fino all'80% della sua energia per sostenere l'attivitá sinaptica. Non solo: il sonno sarebbe essenziale anche per consolidare nuovi ricordi, e permettere allo stesso tempo al cervello sbarazzarsi dei pesi inutili. Cioè dimenticare le informazioni inutili e poco importanti, e fare spazio a informazioni e nuovi ricordi. Ecco perchè le onde cerebrali sono così attive in alcune fasi del sonno.

Fonte: Cybermed

CONTATTI

Farmaplanet.it la tua farmacia online
c/o Farmacia Centrale
via Cristoforo Colombo, 16
30031 Dolo (VE)

tel 041.5101021 - fax 041.5128631
email informazioni@farmaplanet.it

orari da lunedì a venerdì
negli orari 8.30-11.30 - 15.30-18.00

NEWSLETTER

Iscriviti all Newsletter di Farmaplanet per ricevere le offerte ed i coupon validi per gli sconti alla cassa !

captcha 

ACQUISTI SICURI

acquisti paypal PAYPAL VERIFIED
SSL SECURE SITE