x 

Carrello vuoto

Diffuso il consueto aggiornamento annuale sulla stagione influenzale che verrà. La presenza di tre ceppi nuovi potrebbe determinare un'epidemia influenzale peggiore di quella degli ultimi anni. La raccomandazione alla vaccinazione ne esce rafforzata.

Il consueto aggiornamento annuale sulla stagione influenzale che verrà è stato diffuso per l'inverno 2008-2009. Quest'anno circoleranno tre ceppi virali del tutto nuovi rispetto a quelli della passata stagione, tanto che per la prima volta dopo circa un ventennio l'OMS ha deciso di modificare completamente il vaccino in tutte e tre le sue componenti. Quest'anno il vaccino è così composto da due ceppi Brisbane (A/Brisbane/59/2007 H1N1 e A/Brisbane/10/2007 H3N2) e dal Florida (B/Florida/4/2006), mentre l'anno scorso conteneva A/Salomon H1N1, A/Wisconsin H3N2 e Malaysia. La presenza di tre ceppi virali nuovi con la relativa "novità immunologica", per di più con uno australiano che in quella nazione si è rivelato piuttosto virulento e ha triplicato i casi rispetto agli ultimi cinque anni, potrebbe determinare un'epidemia influenzale peggiore di quelle delle ultime stagioni di media entità. Se questo è il timore ne esce ulteriormente rafforzata la raccomandazione all'immunoprofilassi antinfluenzale, con l'obiettivo prioritario che resta quello della protezione dei soggetti che corrono più rischi, prima di tutto quindi gli anziani. Va ricordato che la copertura minima vaccinale raccomandata per gli over 65 dall'OMS e dal Ministero del Welfare è del 75%, e che l'anno scorso ha raggiunto il 65%. E anche che un sondaggio condotto da TNS Healthcare per l'European Vaccine Manifacturers su un campione di italiani oltre i 14 anni ha mostrato per l'inverno 2006-7 una quota di copertura limitata al 20% della popolazione. La sollecitazione per quest'anno è quindi a estendere la vaccinazione antinfluenzale ancor più delle passate stagioni. Si tratta di sensibilizzarsi e sensibilizzare sul fatto che l'influenza causa ogni anno nel nostro paese circa 7500-8500 decessi, l'80% dei quali in persone oltre i 65 anni (in Europa sarebbero almeno 40.000). Oltre agli anziani la profilassi resta fortemente raccomandata per soggetti con diabete, cardiovasculopatie, patologie respiratorie e altre malattie croniche, a loro volta lontani dai livelli di copertura ottimali, ma anche per bambini sopra i sei mesi e altri gruppi di popolazione nei quelli è riconosciuto un vantaggio della vaccinazione in termini di rapporto costo/beneficio. Una novità tecnica che si profila, non disponibile già per questa stagione influenzale, è poi una via di somministrazione alternativa a quella intramuscolare, e cioè quella intradermica, che sembra ottenere una migliore risposta immunitaria e consentire una dose minore di antigene.

Fonte: Vaccinare33

CONTATTI

Farmaplanet.it la tua farmacia online
c/o Farmacia Centrale
via Cristoforo Colombo, 16
30031 Dolo (VE)

tel 041.5101021 - fax 041.5128631
email informazioni@farmaplanet.it

orari da lunedì a venerdì
negli orari 8.30-11.30 - 15.30-18.00

NEWSLETTER

Iscriviti all Newsletter di Farmaplanet per ricevere le offerte ed i coupon validi per gli sconti alla cassa !

captcha 

ACQUISTI SICURI

acquisti paypal PAYPAL VERIFIED
SSL SECURE SITE