x 

Carrello vuoto

VENEZIA - Cancellare le memorie di lungo periodo, legate magari ad eventi traumatici, o al contrario rinforzarle quando iniziano a deteriorarsi a causa di malattie degenerative: è un traguardo sempre più vicino.

Un gruppo di neuroscienziati, guidato da Cristina Alberini, dell'università di New York, ha scoperto come bloccare i brutti ricordi e non perdere le conoscenze acquisite. Lo studio, condotto sui topi, è stato presentato a Venezia nel corso della conferenza 'The future of science'. "Perché una memoria diventi a lungo termine - spiega Alberini - serve un certo livello emotivo, di stress ed eccitazione". Tuttavia, se lo stress diventa troppo elevato, "si crea un deficit - continua - si interrompe il processo di apprendimento e il ricordo non si consolida". Alcune memorie, come quelle negative associate alla paura, sono "legate al rilascio di ormoni, come il cortisolo e l'adrenalina. Noi abbiamo visto - precisa - che si può intervenire per ridurre o consolidare la memoria sfruttando una particolare finestra temporale. Dopo che il ricordo si è formato, c'é un momento in cui la memoria diventa labile prima di consolidarsi nuovamente. Proprio quando il ricordo è labile, noi interveniamo con dei farmaci, bloccando, nel caso di ricordi negativi, i recettori del cortisolo. Se invece vogliamo rinforzare il ricordo, aggiungiamo il fattore di crescita IGF2, che aumenta l'intensità e la persistenza del ricordo".

Fonte: Federfarma

CONTATTI

Farmaplanet.it la tua farmacia online
c/o Farmacia Centrale
via Cristoforo Colombo, 16
30031 Dolo (VE)

tel 041.5101021 - fax 041.5128631
email informazioni@farmaplanet.it

orari da lunedì a venerdì
negli orari 8.30-11.30 - 15.30-18.00

NEWSLETTER

Iscriviti all Newsletter di Farmaplanet per ricevere le offerte ed i coupon validi per gli sconti alla cassa !

captcha 

ACQUISTI SICURI

acquisti paypal PAYPAL VERIFIED
SSL SECURE SITE