x 

Carrello vuoto

«Vogliamo lavorare insieme a tutti gli operatori del sistema per migliorare il servizio offerto soprattutto agli anziani. Puntiamo soprattutto su Fimmg e Federfarma, quindi su medici e farmacie, che sono il perno fondamentale del sistema sanitario nazionale. Il medico deve prendere in carico l’anziano cronico, la farmacia deve evolvere per essere sempre più vicina al cittadino e a misura di anziano». Questo il messaggio che Roberto Messina, presidente di FederAnziani, ha lanciato in apertura del convegno “Punto Insieme Sanità. Verso un sistema sanitario a misura di terza età”, organizzato ieri a Roma, al quale è intervenuto anche il ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Il ministro ha evidenziato le resistenze enormi che si oppongono al trasferimento di competenze dall’ospedale al territorio. «Oggi» ha detto «i malati cronici, nonostante tutte le buone intenzioni, continuano a stare in ospedale. È quindi necessario un cambiamento culturale da parte di tutti. Per quanto riguarda le questioni economiche, in primo piano in questi giorni nel dibattito politico» ha concluso Lorenzin «la sanità può produrre risparmi che devono essere però reinvestiti nell’adeguamento dei Lea, nelle nuove tecnologie, nelle risorse professionali».
«I medici sono pronti al cambiamento, sono le Regioni che hanno ostacolato in questi anni i processi di rinnovamento del sistema» ha dichiarato il segretario nazionale della Fimmg, Giacomo Milillo, ribadendo il proprio j’accuse nei confronti del «partito funzionariale delle Regioni», già avanzate al convegno Federfarma del 4 marzo scorso. Il sistema deve puntare sulla prossimità logistica e culturale garantita da medici di medicina generale e farmacie, che sono in prima linea nella tutela della salute. Tutti devono lavorare con un unico obiettivo, garantendo l’univocità dell’assistenza, nel rispetto dell’individualità del paziente.
Pienamente d’accordo con Milillo Annarosa Racca, presidente di Federfarma, che ha ribadito l’importanza del contributo che le farmacie, in sinergia con i medici di medicina generale, possono dare alla sostenibilità del sistema. «Noi abbiamo un nostro progetto per una nuova farmacia dei servizi che stiamo portando avanti puntando anche sull’innovazione tecnologica» ha dichiarato Racca «e vogliamo puntare sul monitoraggio dell’uso dei farmaci per garantire la compliance. Aiutare soprattutto gli anziani a utilizzare correttamente i farmaci può contribuire in modo molto efficace a migliorare la qualità dell’assistenza e a contenere la spesa, riducendo gli sprechi. Faremo la nostra parte, confidiamo che anche gli altri operatori e, soprattutto, gli amministratori, accolgano e sostengano questa disponibilità».
Nel corso della giornata hanno poi preso il via tavoli tematici su singole patologie, nell’ambito dei quali medici di medicina generale, specialisti ed esponenti di società scientifiche si sono confrontati per individuare proposte concrete da sottoporre al Governo per migliorare l’assistenza ai pazienti anziani. Federfarma ha partecipato al tavolo sul diabete, dove è stato ricordato il contributo che le farmacie possono offrire sia nella prevenzione sia nel monitoraggio dei pazienti. (PB)

Fonte: Federfarma

CONTATTI

Farmaplanet.it la tua farmacia online
c/o Farmacia Centrale
via Cristoforo Colombo, 16
30031 Dolo (VE)

tel 041.5101021 - fax 041.5128631
email informazioni@farmaplanet.it

orari da lunedì a venerdì
negli orari 8.30-11.30 - 15.30-18.00

NEWSLETTER

Iscriviti all Newsletter di Farmaplanet per ricevere le offerte ed i coupon validi per gli sconti alla cassa !

captcha 

ACQUISTI SICURI

acquisti paypal PAYPAL VERIFIED
SSL SECURE SITE