x 

Carrello vuoto

Per prevedere se un bambino diventerà alto, basta guardare i genitori: quando almeno uno dei due supera in centimetri la media ci sono ottime probabilità. Un'affermazione di senso comune confermata dagli studi di genetica.
L'altezza all'80% dipende dai geni
Come quello condotto su oltre 250 mila persone in Europa, Stati Uniti, Australia e di recente pubblicato sulla rivista Nature genetics. Secondo la ricerca, realizzata dal consorzio internazionale Giant (Genetic investigation of anthropometric traits), anche con la collaborazione del dipartimento di Medicina clinica e sperimentale dell'Università di Pisa, l'altezza dipende in gran parte (80 per cento circa) dai geni: sono quasi 700 le varianti geniche, localizzate in oltre 400 regioni geniche diverse, coinvolte nel determinare la statura. «Il meccanismo è molto complesso», spiega Joel Hirschhorn, specialista in endocrinologia al Children's Hospital di Boston e presidente del consorzio. «Nessuna caratteristica fisica era stata finora collegata a un numero così elevato di geni. Di molti ancora non si conosce il ruolo, alcuni sembrano attivi alle estremità delle ossa lunghe, altri nel metabolismo del collagene e del condroitin solfato, che compongono rispettivamente ossa e cartilagini».
Il restante 20 per cento dipende dalle condizioni ambientali
Questo risultato costituisce un grande passo avanti nella "caccia" ai geni dell'altezza. A cominciare le ricerche, nel 2007, Timothy Frayling dell'Università di Exeter nel Regno Unito, che scoprì il primo gene legato alla statura, chiamato Hmga2. Nel 2010, grazie a nuove ricerche, sono state identificate oltre 180 varianti geniche correlate all'altezza. Un numero che oggi si è moltiplicato. Il percorso è dunque tracciato, ma non è finito. Occorre continuare sulla strada intrapresa anche perché i risultati degli studi sono «importanti per mettere a punto test per svelare le anomalie della crescita, come il nanismo, e per comprendere meglio i meccanismi alla base di malattie come cancro, diabete, osteoporosi, che sembrano legate alla statura in quanto derivanti da alterazioni della crescita cellulare», precisa Hirschhorn. L'altezza è scritta nel Dna, quindi. Ma dipende anche dalle condizioni ambientali, che fanno la loro parte per il restante 20 per cento. «A livello di popolazione generale siamo diventati più alti nell'arco delle ultime generazioni, grazie al miglioramento degli stili di vita», spiega Maria Grazia Patricelli, responsabile dell'ambulatorio di Genetica medica dell'ospedale San Raffaele di Milano. «Il primo fattore importante è senza dubbio l'alimentazione, che in occidente negli ultimi decenni è risultata sempre più completa, assicurando all'organismo i nutrienti essenziali per lo sviluppo osseo, come proteine, calcio, vitamina D. Il secondo è la possibilità di curare in modo corretto le infezioni, dato che quelle trascurante possono rallentare l'accrescimento».

Leggi tutto

CONTATTI

Farmaplanet.it la tua farmacia online
c/o Farmacia Centrale
via Cristoforo Colombo, 16
30031 Dolo (VE)

tel 041.5101021 - fax 041.5128631
email informazioni@farmaplanet.it

orari da lunedì a venerdì
negli orari 8.30-11.30 - 15.30-18.00

NEWSLETTER

Iscriviti all Newsletter di Farmaplanet per ricevere le offerte ed i coupon validi per gli sconti alla cassa !

captcha 

ACQUISTI SICURI

acquisti paypal PAYPAL VERIFIED
SSL SECURE SITE